L'Albero dei Talenti

Cos'è l'Albero dei Talenti?

 

L'Albero siamo noi, con la nostra bella forma verticale che ci rende dei meravigliosi canali di comunicazione tra la Terra ed il Cielo. I Talenti, che lo rendono bello e rigoglioso, sono la folta chioma e i frutti dell'Albero, che ci sono stati donati quando abbiamo deciso di venire o ritornare in questo Mondo, in questa precisa esistenza, scegliendo proprio quel padre e quella madre ed i loro rispettivi genitori ed antenati. 

 

Cosa farcene dei nostri Talenti? La Parabola dei Talenti...

Essa racconta di un uomo che parte per un viaggio affidando i suoi Talenti, ovvero i suoi denari, ai suoi servi. Ad uno ne affida cinque, ad un secondo due e ad un terzo un solo talento. I primi due, impiegando bene la somma ricevuta, riescono a raddoppiarne l'importo; il terzo invece va a nascondere il talento ricevuto, sotterrandolo. Quando il padrone ritorna apprezza l'operato dei primi due servi promettendo loro “autorità su molto”, mentre condanna il comportamento dell'ultimo togliendogli addirittura il Talento e dandolo invece a chi ne possedeva dieci. Questo breve racconto ci insegna che, se non utilizziamo i Talenti che ci sono stati dati, questi ci vengono tolti, ovvero li perdiamo. La parabola ci insegna inoltre che, per trasformare la nostra vita in una splendida opera, dobbiamo utilizzare i  nostri Talenti mettendoli al servizio degli altri, coltivandoli e accudendoli con cura, proprio come si farebbe con un albero se si vuole che produca frutti e fiori in abbondanza.

 

Abbiamo tutti dei Talenti naturali?

Sì certo! Tutti abbiamo uno o più Talenti non solo naturali ma unici, proprio perchè ognuno di noi ha una sua unicità che rende Talenti anche simili diversi da quelli di un'altra persona. Si parla infatti di UNICITA' DEI TALENTI.

 

Dove sono custoditi i nostri Talenti? 

I nostri Talenti naturali sono custoditi nella parte più pura e profonda di ciascuno di noi, ovvero la nostra Anima, ed è proprio lì che possiamo andare a ricontattarli. Non sempre è facile però, perché spesso solide barriere e folti strati di polvere accumulata nel tempo ci impediscono di vederli e percepirli con chiarezza, se non addirittura, in alcuni casi, di non percepirli affatto...

 

Perché non tutti conoscono e/o manifestano pienamente i propri Talenti?

Le cause possono essere le più svariate, riconducibili però principalmente a due tematiche :  il cosiddetto karma familiare, che si può manifestare sia come fedeltà al proprio clan  (ad es. : mio padre è panettiere, mio nonno e il mio bisnonno erano panettieri, ed io sono panettiere) o ad un suo membro dal quale abbiamo "ereditato" un debito di cui ci siamo fatti indebitamente carico (ad es. il mio bisnonno ha fatto fallire la sua azienda ed io oggi mi trovo ad essere sempre indebitato);  un vissuto intrauterino problematico, ed in particolare il trauma legato alla perdita di un fratello o sorella gemello/a (tematica del gemello sopravvissuto o superstite) che impedisce, principalmente per un grande senso di colpa inconscio, di manifestare i propri Talenti, i quali vengono in qualche modo "sacrificati" per lasciare invece spazio alla manifestazione di quelli del gemello/a. Questi eventi lasciano delle tracce nelle memorie cellulari, portandoci così ad avere comportamenti ciclici ricorrenti e a compiere azioni inconsce di sabotaggio nei confronti dei nostri Talenti e progetti. Un ulteriore ostacolo può inoltre  essere rappresentato dalle memorie inconsce relative ad esistenze precedenti (karma individuale) che abbiano un collegamento con i Talenti che ci portiamo in questa esistenza. 

Consiglia questa pagina su:

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Albero dei Talenti / info@alberodeitalenti.com

E-mail